medioevo ellenico



Cognome:
Nome:
classe:


(Senza titolo)

1. Ti forniamo tre sequenze cronologiche relative alla durata del medioevo ellenico. Rintraccia quella corretta

    la prima sequenza in alto 
    la sequenza  centrale
    la terza sequenza

2. In seguito alla migrazione dei Dori avvennero varie trasformazioni nel mondo greco ; individua quelle esatte

    si perse l'uso della scrittura
    ci furono continue guerre
    vennero abbandonate le città e sorsero piccoli villaggi
    l'organizzazione politica si basava sul potere dei sacerdoti
    A capo della società c'erano famiglie aristocratiche imparentate tra loro

3. Cosa significa génos ?

   

4. Completa il seguente periodo relativo al medioevo ellenico  utilizzando i termini indicati di seguito. Non tutti sono corretti o necessari

L'organizzazione politica e sociale dei Dori era molto semplice e si fondava su i  Alla base c'era il  ovvero la stirpe . Ogni stirpe era formata da famiglie dell'  che vantava  come capostipite  un  e riconosceva l'autorità del , un capo  che ricorda il re dei poemi omerici

principi democratici, genos, pastore, legami di parentela, aristocrazia terriera, eroe, re, aristocrazia guerriera, basileus, assoluto, guerriero



5. In quale secolo  furono composti i poemi omerici ? (Scrivi  il numero romano)

   

6. Abbina ad ogni causa la relativa conseguenza

    ci sono scarse informazioni sui secoli del medioevo ellenico
    i valori fondamentali erano : la forza fisica, il coraggio
    la loro religione è basata su divinità maschili
    durante il medioevo ellenico si accentua il carattere di inferiorità della donna
    l'aedo era il cantore che tramandava oralmente le imprese di antichi eroi

7. i secoli tra il XII e il IX a.C.sono definiti medioevo ellenico perchè :

    V F
      sono i più antichi della storia greca
      abbiamo poche notizie
      fu un'epoca di intensa religiosità
      fu un'epoca di decadenza
      ci fu un sensibile calo demografico

l'immagine rappresenta  Ulisse !

Immagine

8. Riportiamo i passi dell'Odissea che trovi  anche a p.141 del manuale .
"Perchè Odisseo aveva beni infiniti , nessuno ne aveva tanti, tra gli altri principi, non quelli del continente bruno e non quelli d'Itaca .Nemmeno venti principi insieme hanno tanta ricchezza . Posso dirtela tutta :dodici mandrie sul continente e altrettanti greggi di pecore  e tanti branchi di porci e tanti vasti branchi di capre gli pascono(= portano al pascolo) pastori salariati o suoi servi . E qui vasti branchi di capre, undici in tutto, vivono ai confini dell'isola e le guardano uomini fedeli ."
Dal brano possiamo ricavare che :

    Odisseo era un sovrano assoluto
    Odisseo era un re 'pastore'
    Odisseo possiede terre e bestiame
    Odisseo si occupava personalmente delle sue ricchezze